Picchiò e rapinò ragazza, arrestato

E' stato individuato dalla Polizia di Stato l'autore di una violenta rapina ai danni di una 29enne, presa a pugni e rapinata la sera del 19 febbraio scorso in via Amendola, poco lontano dalla stazione di Bologna. E' il 20 enne libico Zobir Sakhi, fermato dagli investigatori della Squadra Mobile per i reati di rapina aggravata e lesioni finalizzate alla rapina. E' stato identificato grazie all'analisi delle immagini riprese da alcune telecamere della zona. Dopo avere individuato il libico, gli agenti hanno perquisito il suo alloggio dove sono stati trovati gli indumenti con i quali era vestito la sera in cui ha commesso la rapina. In casa c'era anche un biglietto di sola andata per la Germania. Sulla base di questi elementi, la squadra Mobile ha proceduto al fermo d'iniziativa del rapinatore, nella convinzione che stesse per lasciare l'Italia. All'udienza di convalida, il giovane è stato posto agli arresti domiciliari.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Fiorano Modenese

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...